liguria      prima di partire      riviera di ponente       genova       riviera di levante       cinque terre       cucina      

Prima di partire

Questa non vuole essere la classica guida turistica, innanzitutto perché non ne sarei in grado, poi perché in libreria o su internet trovate ogni genere di informazione al riguardo.
Io che sono nato e cresciuto a Genova e che ho girato la Liguria in lungo e in largo per turismo e per la realizzazione di documentari, cercherò di darvi alcuni suggerimenti per scoprire degli angoli caratteristici ed insoliti della mia regione.

La Liguria è conosciuta ed apprezzata per i suoi importanti ed affollati centri balneari, ma vi posso assicurare che il suo entroterra, ricco di affascinanti e caratteristici borghi, è altrettanto apprezzabile e sarà sicuramente fonte di piacevoli sorprese. Il primo consiglio che posso darvi è quello di evitare di visitare la Liguria nei weekend estivi e durante i ponti primaverili, quando le principali località turistiche vengono prese d’assalto da orde di turisti scatenati. Le autostrade si intasano completamente, le statali si bloccano, le località costiere esplodono di visitatori e le auto sono posteggiate ovunque. Le stagioni migliori per fare un giro in Liguria sono la primavera e l’autunno.

In primavera le giornate si allungano, la temperatura è mite e si possono ammirare incantevoli fioriture. L’aria profuma di delicate essenze e se il clima lo consente ci si può già cimentare in un tuffo nel mare blu. In autunno, se il clima è mite, si possono ancora passare splendide giornate al mare, le spiagge sono deserte e l’aria tersa e frizzante invoglia ad assaggiare le prelibatezze della cucina ligure. Le visite di borghi e città saranno piacevoli e rilassate.

La Liguria, stretta tra mari e monti, è compresa tra le Alpi Marittime, a ponente e gli Appennini a levante, bagnata dal mar Ligure si estende da Ventimiglia a Sarzana. Confina a ovest con la Francia, a nord con Piemonte ed Emilia Romagna, a est con la Toscana. Il suo capoluogo è Genova, le altre province sono Imperia, Savona e La Spezia.

Trasporti

L’aeroporto internazionale Cristoforo Colombo di Genova, www.aeroportodigenova.it è distante 9 Km dal centro. Raggiungibile con autobus e taxi, effettua collegamenti con alcune città italiane e capitali europee.
La Liguria è servita da autostrade che la collegano alle regioni limitrofe. La A 10 collega la Liguria con la Francia, la A 12 con la Toscana. La A7 collega Genova con Milano, la A 26 con Gravellona Toce, in Piemonte, la A6 con Torino, la A15 collega La Spezia con Parma.
. Un buon sistema di viabilità stradale ordinaria serve l’intera regione.

Da ricordare la storica statale Aurelia, la numero 1, che percorre le due riviere attraversando l’intera regione. La statale Aurelia segue l’andamento del terreno, quindi è particolarmente mossa e variata, con continue salite e discese, curve e passaggi panoramici accanto alla costa. In molti casi attraversa i grossi centri costieri.
Un buon sistema di linee ferroviarie rende il treno particolarmente indicato per muoversi in Liguria.
Le principali linee collegano Genova con Milano, Torino, la Francia, l’Emilia e la Toscana, coprendo per intero le due riviere.
Di particolare interesse la ferrovia a scartamento ridotto Genova-Casella, di cui parleremo più avanti.
Varie linee di autobus suburbani collegano tra loro i vari paesi sia della costa che dell’entroterra ligure. Per informazioni visitate il sito dei trasporti della Regione Liguria www.orariotrasporti.regione.liguria.it

A Genova il trasporto pubblico urbano è sicuramente consigliabile per muoversi in città. Genova si sviluppa verticalmente, in altezza, consta quindi di numerose funivie, funicolari ed ascensori pubblici per il trasporto in collina.

L’alta via dei monti liguri permette l’attraversamento della regione per mezzo di sentieri segnalati, a piedi, in mountain bike o a cavallo.
Il porto di Genova è base di partenza dei traghetti per la Sardegna, la Corsica, la Sicilia, la Tunisia, il Marocco, Malta e la Spagna.
Dalle banchine del porto partono anche le grandi navi da crociera. Traghetti effettuano servizio tra Genova e le località turistiche del golfo del Tigullio, dei Poeti e le Cinque Terre. Piccoli battelli permettono la visita del porto ed escursioni per l’avvistamento dei cetacei nel mare Ligure, nel tratto compreso tra Savona, la Francia e la Sardegna, detto Santuario dei cetacei. Dal porto di Savona e da quello vicino di Vado, partono navi da crociera e traghetti per la Corsica. Da La Spezia partono traghetti stagionali per Corsica e Sardegna.
Molti paesi liguri sono insigniti da riconoscimenti per la qualità del mare, dei servizi offerti e per l’accoglienza turistica.

Alloggio

La Liguria, regione turistica per vocazione, offre ogni tipo di ospitalità, dai lussuosi alberghi a pensioni, agriturismi, bed & breakfast, campeggi ed ostelli, sette.

Bandiere blu

Riconoscimento conferito dalla FEE ( foundation for environmental education) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto.
Camporosso, Bordighera, Spotorno, Berteggi, Albisola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure,Varazze, Finale Ligure, Noli, Chiavari, Lavagna, Moneglia, Lerici.

Bandiere arancioni

Marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano destinato alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. I paesi liguri insigniti della " arancione sono Apricale, Bugnato, Castelnuovo Magra, Barbena, Dolceacqua, Santo Stefano d’Aveto, Sassello, Tirano, Triora, Varese Ligure.

Borghi più belli d’Italia

Consulta del turismo dell’Anci (associazione dei comuni italiani) per la valorizzazione dei piccoli centri italiani. In liguria tra i borghi più belli d'Italia troviamo Apricale, Castelvecchio, Cervo, Finalborgo, Manarola, Millesimo, Noli, Tellaro, Triora e Vernazza.

Alta via dei monti liguri

L’Alta via dei Monti Liguri è un itinerario escursionistico ben segnalatoche corre lungo lo spartiacque alpino e appenninico, da Ventimiglia a Ceparana (La Spezia), attraversando l’intera regione. E' lungo circa 440 km e composto da 44 tappe.
Sul sito www.altaviadeimontiliguri.it è possibile consultare le webcam, i bollettini meteo e scaricare tracce gps per interessanti itinerari in mountain bike.

L’Alta via dei Monti Liguri è un percorso unico, ideale per conoscere ed apprezzare il paesaggio e le risorse naturali dell’entroterra ligure. Ogni tappa è lunga circa 10 km e può essere percorsa autonomamente quale escursione a sé stante. Il percorso segue quasi esclusivamente il crinale appenninico e si svolge prevalentemente su sentieri ben tracciati e comode carrarecce. Durante le escursioni si incontrano luoghi di notevole pregio naturalistico e testimonianze della civiltà contadina, attraversando scenari unici e panorami che spaziano dalle alpi al mare. Percorrere l’Alta Via dei Monti Liguri è uno dei modi più affascinanti per ammirare i pregi della Liguria e viverla a stretto contatto con la natura. Vari agriturismi, rifugi, alberghi e B&B convenzionati, offrono ai turisti alloggio e la possibilità di trasporto bagagli.
La via è percorribile a piedi, in bici e a cavallo.

Parchi e giardini

La Liguria è ricca di parchi naturali, oasi protette ed incantevoli giardini.
Parco nazionale delle Cinque Terre
Parco naturale regionale dell’Antola
Parco naturale regionale delle Alpi Liguri
Parco naturale regionale dell’Aveto
Parco naturale regionale del Beigua
Parco naturale regionale di Bric Tana
Parco naturale regionale di Montemarcello-Magra
Parco naturale regionale di Piana Crixia Parco naturale regionale di Portofino
Area marina protetta delle Cinque Terre
Area naturale marina protetta Portofino
Area naturale marina protetta di Bergeggi

Giardini del ponente

Bordighera:
Giardino esotico Pallanca
Villa Garnier
Villa Mariani

Imperia:
Villa Grock

Sanremo:
Villa Nobel

Ventimiglia:
Villa Orengo Sella
Villa Boccanegra Piacenza
Villa Hanbury

Musei del mare

La Liguria deve molto al mare e alla marineria. La sua cultura è fondata sulla conoscenza del mare e delle navi, per questo nella regione sono presenti interessanti musei navali.
Galata museo del mare
Calata de Mari 1 Genova
Museo tecnico navale di La Spezia
Via Amendola 1 La Spezia
Museo della Marineria Tommasino Andreatta
Piazza Gagliardo Chiavari
Museo navale romano
Piazza San Michele 12 Albenga
Museo navale internazionale del ponente ligure
Piazza Duomo 11 Imperia
Museo delle culture del mondo
Castello d’Albertis Corso Dogali 10 Genova
Museo marinaro Giò Bono Ferrari
Via Giò Bono Ferrari Camogli
Museo civico navale di Genova
Villa Doria Piazza Bonavino 7 Genova Pegli

Eventi

A Sarzana (Sp) annualmente si tiene il Festival della mente mentre tra fine agosto e l’inizio di settembre, nella interessante località spezzina, si tiene un seguito appuntamento che raccoglie il meglio della cultura e della creatività in Italia e nel mondo.
Il Festival della Scienza si tiene a Genova a fine ottobre e raccoglie conferenze ed eventi culturali legati al mondo della scienza.
IlPalio del Golfo è una storica manifestazione remiera che si svolge a La Spezia a fine agosto e che con i suoi festeggiamenti coinvolge tutta la città.

La Liguria è una bella regione che vale la pena visitare e conoscere. Essendo vicina e facilmente raggiungibile dai grandi centri del nord, è meta ideale anche per brevi vacanze, week-end ed escursioni in giornata. Mi auguro che questo mio piccolo contributo possa esservi di aiuto e di sprone per una visita nella mia regione.
Non perdete l’occasione per conoscerla ed apprezzarla.


Nessun commento inserito, lascia il tuo commento

perfeziona la tua ricerca


quasiasi data di partenza