prima di partire     cultura     trasporti     bangkok     golfo di thailandia     andamane     il nord     turismo responsabile     lingua 

TRASPORTI

Trasporti interni

Per quanto riguarda i trasporti interni la Thailandia è ben organizzata ed i costi per attraversare il paese da nord a sud sono molto contenuti. Il paese confina con il Myanmar, la Cambogia e la Malaysia, per cui è possibile raggiungere facilmente questi paesi via terra, oltre che per via aerea e per mare.

autobus

Da Bangkok esiste una rete molto vasta di autobus sia pubblici che privati, che raggiungono destinazioni in tutto il paese.

LE TRE AUTOSTAZIONI DI BANGKOK SONO:
La Eastern Bus terminal conosciuta come Ekamai Station, da dove partono gli autobus per la Cambogia, per le città della costa del Golfo e altre destinazioni nella zona est della Thailandia (Pattaya, Rayong, Ban Phe, Chanthaburi e Trat). Lo Skytrain ha una fermata ad Ekamai.

Il North & North Eastern Bus Terminal conosciuto anche come Moh Chit (o Mor Chit o Morchit), è la stazione più grande, moderna e frequentata. Serve la zona Nord-Est del paese, Ayutthaya, Chiang Mai ed il nord della Thailandia oltre ad andare ad Aranyaprathet (verso il confine con la Cambogia).

Il Southern Bus Terminal conosciuto anche come Sai Tai Mai, serve la zona sud-ovest (Nakhon Pathom e Kanchanaburi a ovest, Krabi, Phuket, Surat Thani, Hat Yai a sud, e molte altre). Attenzione perchè il Southern Bus Terminal a breve dovrebbe spostarsi in una nuova location, a Phutthamonthon Soi 1, raggiungibile con i bus 515 e 549.



Autobus pubblici

Gli autobus pubblici sono i mezzi più affidabili ed economici. Molti i mezzi in giro per le strade, e ne vedrete davvero di tutti i colori.

In linea generale si può dire che gli autobus di colore verde sono i più piccoli e anche i più scassati. Non hanno ne ventilatore ne aria condizionata. Molto economici meglio utilizzarli per piccoli tragitti.

Gli autobus rossi sono più spaziosi, hanno il ventilatore e viaggiano anche di notte. Gli autobus blu e bianchi sono come quelli rossi, forse un poco più veloci. Gli autobus blu/gialli e crema/blu sono alquanto confortevoli e dotati di aria condizionata. Gli autobus arancioni sono nuovi, hanno aria condizionata e sono davvero comnodi.

Il prezzo dei biglietti varia in base ai servizi offerti. Attenzione che su gli autobus con aria condizionata la temperatura è davvero polare. Ricordatevi sempre di portarvi un maglioncino a bordo.

I biglietti si possono acquistare nelle stazioni degli autobus oppure direttamente sul bus ma bisogna avere delle monete a portata di mano.

Autobus privati

Gli autobus privati pensati per gli stranieri (i farang) si riconoscono per le loro enormi dimensioni e per le colorotassime scene tropicali dipinte sui loro lati.
Questi bus partono da uffici delle agenzie ubicate nel centro della città e su richiesta passano anche dalla guesthouse a prendervi. Sono dotati di aria condizionata ed hanno il bagno al loro interno.

Anche se sembrano un affare fate attenzione perchè moltissime persone sono state imbrogliate da queste agenzie: a volte si paga un biglietto per un autobus VIP e ci si ritrova su un autobus scassato, quasi sempre bisogna aspettare che l'autobus venga riempito completamente prima di partire (altrimenti all'agenzia non conviene affrontare il viaggio) e troppo spesso le valigie, sistemate al piano inferiore, vengono ispezionate da ladruncoli pronti a portar via oggetti di valore. Inoltre il prezzo del biglietto è nettamente superiore rispetto ad un bus pubblico che percorre la stessa strada. A voi la scelta.

Per orientarvi nel coloratissimo mondo degli autobus vi consigliamo di acquistare la cartina Bus Routes & Map guide (50 baht) della Bangkok Guide.

Taxi

Anche i taxi sono coloratissimi e difussissimi in tutta la capitale, molto meno nel resto del paese. Economici e comodi vi porteranno ovunque al costo di qualche bath. Tutti sono dotati di aria condizionata (attenzione che anche qui le temperature sono polari). Per fermarli è sufficiente fare segno con la mano. La tariffa con il tassametro è di 35B per i primi due chilometri, 4,50B per i 10km sucessivi, 5B da 13 a 20km e 5,50B dopo i 20km.



Mototaxi

I mototaxi sono molto utilizzati dai thailandesi perchè permettono di spostarsi agevolmente da una parte all'altra della città zigzagando nel traffico. A Bangkok sono vestiti di arancione e li vedrete negli angoli delle strade aspettare i clienti.

Tuk tuk

I famosissimi tuk tuk sono veicoli a tre ruote che sfrecciano lungo le strade delle città. Sono come dei risciò a motore, con cabine aperte posizionate dietro al conducente per ospitare i passeggeri (da 2 a 3 persone).
I tuk tuk di Bangkok sono vecchi e quindi molto inquinanti. C'è da dire che sono economici ma a volte anche un pò rischiosi. Ricordatevi di concordare la tariffa col conducente prima di partire.



Se avete tempo per pochissimi bath vi potrete far portare dove volete, a patto che vi fermiate in uno dei negozi "convenzionati" con loro. Non siete obbligati a comprare, infatti i driver dei tuk tuk riceveranno ugualmente il loro compenso.



Skytrain

Il BTS skytrain è una modernissima "metropolitana leggera" che sorvola Bangkok e permette di spostarsi molto facilmente da un punto all'altro della città, saltando così il caotico traffico stradale. I vagoni sono comodi e dotati di aria condizionata (come sempre tenuta al massimo).

I treni funzionano dalle 6:00 di mattina a mezzanotte. Il biglietto si compra nelle biglietterie automatiche presso ogni stazione, il costo varia tra i 10 e i 40 bath. Portatevi dietro delle monete o cambiate le banconote presso i chioschi presenti in ogni stazione.



Metropolitana

La metropolitana è presente solamente nella città di Bangkok. Nuovissima e modernissima è in servizio dalle 5 a mezzanotte ed una corsa costa da 14 a 36 bath. Il biglietto consiste in una moneta magnetica che va acquistata presso i chioschi sotto la metro e va conservata fino alla fine del viaggio (serve per uscire dalla stazione).

Treno

I treni sono il mezzo più economico e piacevole per spostarsi nel paese, sono sicuri, offrono un ottimo servizio, sono amici dell'ambiente e, a differenza dei voli aerei, avrete l'opportunità di toccare con mano la vera vita thailandese, facendo un viaggio nel viaggio.

La rete ferroviaria è distribuita su 4 linee principali:

la linea settentrionale in direzione Chiang Mai, la meridionale (usata per andare alle isole del sud) che effettua servizio fino al confine con la Malesya, la nord orientale che raggiunge Nong Khai, sul confine con il Laos e quella orientale che si ferma a Warin Chamrap, sempre sul confine con il Laos e ad Aranya Prathet, sul confine con la Cambogia.


Per maggiori informazioni andate sul sito delle ferrovie thai www.railway.co.th

Alcuni treni hanno i vagoni letto (noi abbiamo viaggiato da Bangkok a Surat Thani con un treno notte al costo di 5$ a testa per 1000km con una cuccetta). La sera passano a farti il letto e la mattina passano a disfartelo e a ritirare le lenzuola. Noi abbiamo trovato personale gentilissimo, letti comodi e lenzuola pulite.

Esiste anche il servizio ristorante (passano ad ordinare pranzo, cena e se volete anche l'aperitivo!) oppure vedrete salire ad ogni fermata bancarelle ambulanti con vari gustosi spuntini.

Biglietti

In tutte le stazioni è possibile acquistare o prenotare un biglietto. Esiste uno sportello preposto all'acquisto del biglietto quando si viaggia il giorno stesso ed uno sportello adibito solo alle prenotazioni (fino a 60 giorni prima). Il pagamento va fatto con bath contanti (non accettano carta di credito). Il personale parla un pochino di inglese mentre alcune ragazze che troverete vicino agli sportelli vi aiuteranno con informazioni riguardo orari, tariffe e classi.

Non date retta ai procacciatori di clienti che tenteranno di farvi acquistare i biglietti nelle agenzie di viaggi (spesso chiamate TAT), ripetiamo che il biglietto conviene sempre acquistarlo direttamente nelle stazioni.

Se si ha in programma di spostarsi per il paese utilizzando il treno, conviene acquistare una tessera ferroviaria (proposta dalla SRT) che consente, con una spesa di 1500B/3000B, di girare tutta la Thailandia senza limiti di percorrenza (in seconda o terza classe). Le tessere si possono acquistare nello sportello delle prenotazioni anticipate nella stazione di Hualamphong a Bangkok.

Bicicletta

La biciletta è sicuramente un'ottimo mezzo per eslporare le tranquille e piatte strade della Thailandia meridionale ma non provate ad affrontare con questo mezzo (ma neanche in macchina) il caotico e terribile traffico di Bangkok!!
E' possibile trasportare le bicicletta sul treno, pagando un supplemento mentre sugli autobus il trasporto è generalmente gratuito.

Sawngthaew

sono dei furgoncini pick-up con due file di panche lungo i fianchi del cassone. Possono essere prenotati privatamente oppure utilizzati per percorsi "fissi" proprio come gli autobus. Per esempio vengono utilizzati per il trasporto i turisti da un molo all'altro o dai moli agli alloggi.


picture curtesy of: 2pj.nl

Imbarcazioni

Le isole della costa delle Andamane e quelle del Golfo della Thailandia sono collegate con la terra ferma da piccole imbarcazioni o traghetti gestiti da compagnie private. I collegamenti da isola a isola vengono fatti con le long tail boat (reua haang yao), imbarcazioni locali che possono andare in acque poco profonde grazie alla loro elica legata ad un lungo braccio movibile (3 metri!). Queste imbarcazioni possono funzionare sia come i sawngthaew (minivan) partendo dopo aver raggiunto il numero minimo di persone, oppure come taxi privati.



A Bangkok esiste una rete di trasporti urbani su barca lungo i canali che si irradiano dal fiume Chao Phraya. Noi abbiamo sperimentato le imbarcazioni usate dai locali per andare al lavoro, lunghe barche di legno che corrono lungo i canali a velocità molto elevate e che fermano (per pochi secondi!!) in tutte le banchine. Assolutamente economico e da provare!



perfeziona la tua ricerca


quasiasi data di partenza